Opera di Ezio Bordet

Anno 2013 - Ezio Bordet

Ezio Bordet nasce nel 1962 ad Aosta. Autodidatta, si dedica dal 2004 all’attività artistica parallelamente al lavoro di grafico in uno studio di architettura, realizzando così un’aspirazione coltivata per lungo tempo. I suoi quadri ritraggono in prevalenza episodi della vita rurale valdostana tradizionale e del lavoro contadino. Materia a cui attingere per i soggetti delle sue opere sono in particolare i ricordi della giovinezza trascorsa a Pontboset, suo paese di origine.

Nell’atelier aostano realizza pannelli a tecnica mista su cartoncino pressato, prediligendo i formati rettangolari. Ha messo a punto una tecnica del tutto particolare che mescola china, grafite, pastelli, colori acrilici, acquarelli e smalti ad acqua, con l’esclusione dei colori ad olio, poco adatti all’immediatezza del gesto creativo che persegue nella sua ricerca. Analogamente, rifugge la definizione di pittore e preferisce descriversi come un disegnatore che colora ed ama ideare ed inventare.

Nel 2009 si è cimentato nel progetto espositivo di una mostra personale ospitata al centro Alpinart di Cogne, dedicata al lavoro in miniera, della quale ha curato personalmente sia la concezione che la scenografia.